Marketing per uno studio legale, come promuoversi

martello e blocco rotondo in oro per avvocati

Uno studio legale raccoglie professionalità e conoscenze eccezionali. Il problema è farle conoscere all’esterno, soprattutto a chi di quelle competenze può avere bisogno, ovvero i potenziali clienti. In un mercato molto affollato come quello degli studi legali, differenziarsi è di vitale importanza.

Per quanto il passaparola sia ancora fondamentale per raccogliere clienti, il web offre strumenti essenziali per farsi conoscere e, perché no, incrementare anche il passaparola. Le strategie di marketing per uno studio legale non porteranno a un aumento della clientela nel breve periodo, ma se ben applicate accresceranno la brand awareness, faranno parlare di voi e un po’ alla volta intercetteranno il pubblico interessato ai vostri servizi, aumentando così i vostri clienti. Vediamo allora da dove partire.

Il sito web per uno studio legale

Il sito web del vostro studio legale è la vostra vetrina e il vostro biglietto da visita. Se non ce lo avete ancora, dovrete quanto prima metterne su uno. Ovviamente, i colori e le foto per uno studio legale devono essere sobri e in linea con un sito web che parla di professionisti. L’URL della pagina così come i testi, invece, devono essere pensati in ottica SEO.

Che significa? In pratica, sempre più persone cercano ciò di cui hanno bisogno rivolgendosi ai motori di ricerca. Se siete uno studio legale amministrativista volete che ad arrivare sul vostro sito sia chi cerca su Google o Yahoo le parole “studio legale avvocati amministrativisti città di etc”. Queste persone, infatti, stanno cercando i servizi che offrite, quindi intercettarle significa aumentare enormemente le possibilità che vi contattino e diventino vostri clienti. Al contrario non volete che sul vostro sito arrivino persone che cercano uno studio legale matrimonialista, perché non è il vostro campo di specializzazione. Il sito, i testi e tutto il materiale che pubblicate possono aiutarvi a selezionare chi vi raggiunge.

Dovrete però essere accorti nella scrittura dei contenuti, redigendo non solo bei testi esemplificativi di ciò che fate, ma tenendo ben presente la selezione di parole chiave da usare, così che i motori di ricerca vi presentino alle persone che stanno cercando i vostri servizi e non ad altri.

Un blog per promuovere uno studio legale

Una strategia di marketing molto utilizzata e che potrebbe essere utile per uno studio legale è quella di aprire un blog professionale all’interno del sito. Il blog terrà vive le pagine del sito, ma soprattutto avrà il compito di intercettare traffico affine a chi è nel vostro target. Il blog non dovrà parlare del vostro studio necessariamente, ma potrà occuparsi di questioni di diritto attigue alla vostra attività. Per continuare con l’esempio degli avvocati amministrativisti, il blog potrebbe pubblicare articoli a commento di sentenze del Tar o del Consiglio di Stato. Chi leggerà il blog sarà interessato alla materia di cui vi occupate ed è quindi una persona nel vostro target e un potenziale cliente.

Il blog vi aiuterà anche ad affermarvi come esperti in materia e aumenterà la vostra reputazione. L’importante è tenere sempre vivo il blog con interventi tempestivi e cadenzati. A tal fine, la tecnica migliore è preparare un piano editoriale con gli argomenti da affrontare e le date degli interventi futuri da pubblicare.

Non sottovalutate nemmeno la potenza del multimediale. Un formato molto usato, infatti, è quello delle “video pillole”. Pochi minuti (a volte addirittura pochi secondi), in cui si spiega un concetto complesso in parole semplici. Un ciclo di video in cui un avvocato dello studio spiega che cos’è il diritto amministrativo, cos’è il Tar, quando ci si rivolge a questi tribunali etc, potrebbero essere contenuti simpatici e che possono riscuotere un discreto seguito, oltre a farvi conoscere e a portare traffico di persone profilate sul vostro sito.
Non dimenticate, infine, che questi video possono essere pubblicati anche sui social, un altro strumento essenziale per promuovere uno studio legale, vediamo come.

Come promuovere uno studio legale sui social

Prima di inoltrarci sull’uso dei social per uno studio legale è bene fare due premesse.

La prima è che uno studio legale dovrà creare pagine aziendali sui social e non un semplice profilo personale. Il motivo è che i vari Facebook, LinkedIn etc riconosceranno a un certo punto che state usando un profilo personale per promuovere un’attività professionale e vi chiuderanno l’account, facendovi perdere tutto ciò che avete fatto.

Il secondo punto è che i social spesso spaventano i professionisti, perché luoghi dove si possono verificare critiche o fraintendimenti. Questo è sicuramente vero, ma anche la critica può essere un fattore positivo per confrontarsi con clienti e potenziali tali. Il problema non è evitare le critiche, ma rispondere sempre in modo tempestivo, professionale ed esauriente. Fatte queste premesse, procedete con l’apertura delle pagine aziendali per il vostro studio legale. Selezionate bene la foto profilo, siate esaurienti nella descrizione di ciò che fate e inserite i link al vostro sito, al vostro blog nonché numeri di telefono e indirizzo dello studio legale.

Cominciate adesso a pubblicare i vostri post. Ogni social media ha il suo linguaggio: LinkedIn è il social dei professionisti, Instagram è quasi esclusivamente fotografico e così via. Declinate il vostro messaggio a seconda del social che state usando e, soprattutto, pubblicate sempre cose attinenti alla vostra attività: da una causa vinta, alla nuova disciplina in una determinata materia. Il vostro scopo dovrà essere di creare anche sui social un seguito profilato, ovvero farvi seguire da aziende e persone che sono interessate ai vostri servizi e che, al momento del bisogno, sapranno che potranno riferirsi al vostro studio legale. Non limitatevi a pubblicare gli articoli del blog sui social, create contenuti originali anche per questi strumenti, seguendo anche qui un piano editoriale e cercando di pubblicare con una certa cadenza. I contatti aumentano esponenzialmente con il tempo e, con loro, i vostri clienti.