Come trovare nuovi clienti per promuovere l’attività di antennista

appartamenti con antenna sopra il tetto

Il fenomeno del web ha modificato radicalmente l’approccio degli utenti che cercano su internet qualsiasi cosa, utilizzano giornalmente i social network. Una volta per cercare il contatto di un professionista, appartenente a qualsiasi categoria, si consultavano le riviste di settore o gli elenchi oggi invece è tutto a portata di mouse. I motori di ricerca sono sempre più ricchi di informazioni e i risultati sono molto specifici.

Capita dunque di essere indirizzati verso dei siti, dei blog o delle pagine social. Un antennista che vuole farsi conoscere da quante più persone deve abbandonare quasi totalmente l’idea di fare della pubblicità tradizionale e optare per quella interattiva. Oggi infatti son sempre meno coloro che si rivolgono a metodi di sponsorizzazione come la distribuzione di volantini o l’acquisto di spazi pubblicitari in radio e sui quotidiani.

Questo perché il web ha in sé praticamente tutti gli strumenti necessari per creare delle ottime occasioni di business anche realizzando delle strategie di marketing fatte da sé. Gli scopi raggiungibili con i social sono davvero illimitati e vale la pena scoprire in che modo gestirli.

Scopriamo insieme come promuovere l’attività di antennista sul web.

Le potenzialità del web e dei social per un antennista

Il web e i social network possono esser visti come le due facce di una stessa medaglia, la potenza di entrambi risiede nell’influenza che hanno sugli utenti. Sul web le persone cercano delle risposte a quesiti o richieste, mentre i social possono essere utilissimi per potersi fare della pubblicità quando si è antennista perché ogni giorno ci sono nuovi iscritti ed è frequentato da un numero sempre maggiore di utenti.Ad esempio su un social network come Facebook un antennista può trovare persone potenzialmente interessate alla vostra professione.

Prima dell’era della digitalizzazione i pareri positivi si scambiavano verbalmente tra le persone oggi, invece, il tutto è percepibile dai commenti o le recensioni lasciate nei gruppi social. Ciò che non va mai dimenticato, che porta al successo di una buona strategia è ottenere la soddisfazione e il compiacimento degli utenti e clienti. Il potere dei social e del web, in altre parole, sta nel riuscire a fare emergere anche le attività che coinvolgono lavori umili.

Meglio un sito internet o un blog per un antennista?

Tra le soluzioni migliori per una buona promozione professionale, oltre ai canali di social media, abbiamo il sito web e il blog.
Il blog ha l’aspetto di un classico sito web ma ciò che lo contraddistingue è la predisposizione e il fine. In breve, mentre il sito web può sembrare una bacheca online che raccoglie informazioni, il blog è invece un vero e proprio portale interattivo. Per l’antennista dunque sarebbe meglio scegliere la realizzazione di un blog, costantemente aggiornato, dunque più dinamico. Un blog che si rispetti deve avere la homepage che risulti semplice da consultare e interattiva. Ma nulla vieta di creare un sito web per permettere agli utenti interessati ad un antennista di visionare i vostri lavori, conoscere la vostra storia e tanto altro.

Il blog, che sia di tipo personale o aziendale, offre l’opportunità di pubblicare qualsivoglia materiale, che ispirino curiosità ed interesse. Gli utenti devono sentirsi stimolati a leggere il blog e accedere ad esso anche in momenti diversi della giornata. A giovarne è dunque anche il rapporto di collaborazione o fidelizzazione con gli utenti. Creare un blog o un sito internet non è difficile, oggi, navigando su internet ci sono siti che offrono la possibilità di realizzarne uno anche gratis. Creare un buon sito web o un blog è senza dubbio un ulteriore passo verso il successo.

L’importanza per un antennista di partecipare a gruppi di discussione

Senza l’interazione continua il web perdere una parte sostanziale del suo potere. Sono i rapporti che si instaurano tra le persone sui social ad essere la forza motrice principale della rete. Ed è per questo che sin da subito è nata l’esigenza di creare un luogo che soddisfi il desiderio di aggregazione, di sentirsi parte di un insieme. Oltre al sito e al blog esistono dunque anche altre strade per farsi conoscere e non devono esser considerati meno valenti, stiamo parlando dei gruppi e delle community.

I gruppi di discussione sono utili perché raccolgono un numero sempre più grande di utenti che potrebbero poi diventare dei clienti. Il confronto può esserci non per forza solo con persone che non ne capiscono di manutenzione ma anche con altri professionisti. Questo per un antennista è un’opportunità in più per crescere e migliorarsi nel campo lavorativo.