Le migliori app per organizzare il lavoro

migliori-app-per-organizzare-il-lavoro

Spesso il lavoro di gruppo può essere confusionario se non ben organizzato, ed avere sempre a portata di mano i tool giusti per comunicare e condividere contenuti con i colleghi è fondamentale per chi lavora in un team.
Per Tool intendiamo vari utili strumenti come le chat, magari con qualche caratteristica in più, come ad esempio la condivisione di file, e le app per le liste molto utili per dividere i compiti.

In questo articolo parleremo delle numerose applicazioni per organizzare il lavoro che permettono inoltre di:

  • Ridurre il peso delle cose da fare;
  • Diminuire lo stress;
  • Liberare la mente rendendola molto più produttiva.

I vantaggi di organizzare un gruppo di lavoro

Molte persone credono che le app siano semplici passatempi, in realtà, prestandoci maggiore attenzione, alcune di queste possono rilevarsi davvero utili ed efficaci per pianificare la propria giornata lavorativa.
Le applicazioni più funzionali e importanti sono proprio le app per organizzare il lavoro, che offrono numerosi vantaggi, come:

  • Ottimizzare il tempo;
  • Aumentare la produttività;
  • Pianificare la giornata;
  • Gestire il proprio lavoro.

Quasi tutti questi tipi di app permettono al team di lavoro di essere più efficiente, ordinato e organizzato.
Questo produce un effetto direttamente proporzionale sulla propria vita sociale, sul tempo libero e su sé stessi perché organizzarsi equivale a non sprecare del tempo prezioso.

Le migliori 5 app per organizzare il lavoro

Ovviamente in questo articolo vogliamo parlarvi di quali sono queste app utili a migliorare la produttività lavorativa. Ecco quindi, che ne abbiamo selezionato alcune che a nostro parere sono indispensabili nell’organizzazione del lavoro.

  • Microsoft Planner è un’applicazione di pianificazione disponibile sulla piattaforma Microsoft Office 365. Planner consente agli utenti e ai team di :creare piani, assemblare e assegnare attività, condividere file, comunicare e collaborare con altri utenti e ricevere aggiornamenti di avanzamento tramite vari mezzi sulla piattaforma di Office 365. Ogni nuovo piano creato in Planner crea automaticamente un nuovo gruppo di Office 365;
  • Google Drive è stato ufficializzato da Google il 24 aprile 2012. I file salvati possono essere scaricati in qualsiasi momento o condivisi con altre persone attraverso le opzioni di sharing integrate. Non mancano inoltre strumenti per la modifica dei documenti e per la collaborazione in tempo reale.
    Esiste anche l’utenza professionale che mette a disposizione spazio illimitato per il salvataggio dei file e un sistema di reporting avanzato. Il tutto a fronte di una spesa mensile pari a 8 euro per ogni account. Le aziende che desiderano testare le funzionalità possono chiedere in qualsiasi momento l’attivazione di una prova gratuita della durata di 30 giorni;
  • Slack : strumento molto valido per comunicazione tra dipendenti dell’azienda e gruppi di lavoro. Slack è disponibile come applicazione web, come programma per PC Windows, come app per iPhone, Android e Windows Phone.  Permette di condividere file, di chattare, di gestire progetti di gruppo, di fare videochiamate e di integrare spazi cloud come Dropbox e Google Docs. Cosa molto importante, si può anche usare gratis può con qualche limitazione. Slack è senza dubbio uno strumento di collaborazione potente, con milioni di utenti in tutto il mondo. Si tratta di una piattaforma incredibilmente intelligente che consente ‘invio di messaggi diretti e file ad una singola persona o a un gruppo di dipendenti, con la possibilità di organizzare le conversazioni in canali diversi;
  • Microsoft Teams gratis, la miglior alternativa a Slack, per gruppi di massimo 300 persone include la chat, il lavoro di gruppo su documenti, chiamate e videochiamate e archiviazione file da 10 GB più 2 GB per ogni utente;
  • Asana: è un’altra soluzione di collaborazione online molto popolare nel mondo, con app web, per Android e iPhone, con funzionalità per creare liste di cose da fare, modelli di progetti e per creare cruscotti aziendali.Ci sono anche le videochiamate e l’integrazione con lo stesso Slack, con Dropbox e Github. Anche se Asana non è gratis, si può però provare gratuitamente ed è progettato per le aziende che vogliono controllare il lavoro dei dipendenti, per ottenere i migliori risultati possibili. Utilizzando la piattaforma, è possibile creare elenchi di cose da fare per i progetti in corso, impostare promemoria per le prossime scadenze e inviare richieste ai colleghi.