Attività di traslochi: come farsi conoscere sul web

persone che stanno traslocando

Oramai è noto che senza i clienti nessuna azienda può sperare di crescere davvero. Attualmente in molti si sono accorti che per uscire dalla logica dei clienti habitué, che sono sicuramente importanti, bisogna estendere la propria attività facendosi conoscere da quante più persone. Anche una ditta di traslochi può imporsi nel mercato lavorativo dei trasporti sfruttando al meglio le potenzialità del web.

Grazie a Internet, infatti, sempre più attività utilizzano i vari mezzi di comunicazione per cercare nuovi clienti. Lo scenario dei social network e delle piattaforme è stimolante e non si può perdere l’opportunità. Va però ricordato che senza un piano e degli obiettivi da raggiungere, ci si muoverà semplicemente a casaccio e si possono ottenere effetti controproducenti.
Nel nostro articolo parleremo di come promuovere una ditta di traslochi sul web ma prima di farlo è necessario seguire alcuni consigli utili.

Limitazioni sul web per fare pubblicità ad un’impresa di traslochi

Prima di promuoversi sul web e sfruttare le diverse piattaforme per farsi conoscere da quante più persone possibili ogni attività deve tener in considerazione alcune importanti prerogative. Oltre al rispetto della privacy del cliente ci sono anche dei limiti imposti dalla professione che si svolge. Questa circostanza è fondamentale anche per l’utente che navigando su Internet può incappare in siti, blog o pagine di attività poco chiare e professionali. La ditta di traslochi infatti deve offrire in modo veritiero le informazioni relative alla propria attività.

È bene anche essere in possesso di tutti i requisiti imposti dalla legge come:

  • Partita Iva;
  • Iscrizione all’albo degli Autotrasportatori;
  • Risultare iscritto all’INAIL e all’INPS.

Per evitare che si diffidi ancora è obbligatorio che le ditte di traslochi mostrino di poter garantire le misure di sicurezza imposte dalla legge. Un modo altrettanto redditizio è quello di concedere anche un preventivo rispettando chiaramente la trasparenza delle informazioni che si danno al cliente.

Meglio aprire un blog o un sito web per far conoscere una ditta di traslochi?

Le piattaforme possibili da utilizzare per fare pubblicità ad una ditta di traslochi, oltre ai social network, possono essere: i blog e i siti web. Sicuramente non è la prima volta che si sente parlare di blog e di siti web e in molti casi si tende a confonderli come se fossero la stessa cosa mentre sono due piattaforme ben distinte e separate. In realtà nella spiegazione concreta è molto sottile la differenza tra i due. C’è da dire, infatti, che il blog tende ad assomigliare, a primo impatto, ad un sito web: ciò che cambia sono le prospettive e gli aspetti (totalmente diversi).
A onore di precisione va detto che:

  1. Il blog è sempre molto aggiornato. Le sue peculiarità sono la homepage sempre rinnovata e la possibilità di creare interazione con il pubblico;
  2. Il sito web è decisamente più statico.

La ditta di traslochi può scegliere di creare entrambi o solo uno, tutto dipende dai vostri obiettivi. Ad esempio, il blog è molto utile per coinvolgere il pubblico e posizionarvi trai primi risultati dei motori di ricerca. Si può scegliere il sito web, invece, per condividere la vostra storia, i vostri lavori e magari creare un form di contatto in cui si richiede un preventivo gratuito. Una ditta di trasporti quindi per promuoversi in modo efficace può sfruttare entrambi.

Google My Business per far conoscere una ditta di trasporti

Tra le nuove metodiche, la novità è rappresentata da Google My Business! Questa piattaforma offre la possibilità a qualsiasi azienda di creare una presenza online solida e costante. La ditta di traslochi potrà gestire i suoi interessi controllando ogni informazione, dalla più scontata come l’indirizzo gli orari di apertura fino a quelli più complessi come il sito web e i canali social.

Google My Business è completamente gratuito e il suo funzionamento è davvero semplice. Per prima cosa bisogna accedere specificando alcuni dati: tipo di azienda, genere di servizio offerto. In questo modo sarà facile anche per gli utenti trovare la ditta di traslochi.

Le recensioni che vengono lasciate sono davvero importanti perché compaiono subito sullo schermo e sono visibili da chiunque. Per avere un dialogo attivo, attraverso la piattaforma si può rispondere alle recensioni dei clienti e segnalare quelle inappropriate lasciando comunque la libertà di espressione dell’altro.

In sostanza Google My Business è basato su due semplici obiettivi:

  • Dare visibilità alle attività (non importa se piccole o grandi);
  • Aiutare le attività ad avere successo monitorando i piccoli passi giornalieri.

Il consiglio fondamentale è quello di presentare la ditta di traslochi offrendo dati sempre aggiornati e mostrandosi disponibili con i clienti, che oggi sanno benissimo ciò che vogliono e non si fanno ingannare dalle parole. Con Google My Business si compie un altro passo alla differenziazione.