Che cos’è il Dropshipping e come funziona

lavorare con dropshipping

L’e-commerce negli ultimi anni si è sviluppato notevolmente e sono sempre di più le persone che vogliono sviluppare un’idea imprenditoriale basata sulla vendita di prodotti online.

Esistono varie soluzioni per comprare e vendere prodotti online, ma la soluzione migliore se si decide di avviare un’attività online con pochi costi è il dropshipping.

Avviare un’attività online con la formula di business del dropshipping garantisce, a chi vuole dare il via e un e-commerce, un sistema low cost che gode delle semplificazioni date dal mondo digitale.

Se sei intenzionato ad avviare un’e-commerce, ma non vuoi gestire fornitori, merci, scorte e spedizioni allora sei nel posto giusto, continua a leggere il nostro articolo e ti spiegheremo cos’è il dropshipping. Inoltre, vedremo quali vantaggi può portare a venditori e produttori e come funziona questo sistema di vendita.

Come funziona il dropshipping

Per capire come funziona il dropshipping bisogna partire dalla definizione stessa del termine. Per dropshipping si intende un sistema di vendita grazie al quale il venditore vende un prodotto al consumatore, senza possederlo materialmente nel proprio magazzino.

Il venditore, una volta effettuata la vendita, invierà l’ordine al fornitore denominato “dropshipper”, il quale spedirà il prodotto direttamente all’utente finale.

Grazie a questa formula il venditore si preoccupa solo della pubblicizzazione dei prodotti, senza le relative incombenze legate ai processi di imballaggio e spedizione che invece sono completamente a carico del fornitore.

Il dropshipping è un metodo di vendita applicabile all’e-commerce. Facendo un esempio pratico, un utente sceglie un articolo da una piattaforma e-commerce. L’articolo scelto però non viene venduto direttamente dal negozio online, che non possiede tale oggetto: il prodotto è in mano al fornitore, che si occuperà anche della preparazione e della spedizione all’acquirente. Quindi l’utente compra tramite il portale ma non dal portale, bensì dal fornitore.

Quali sono i vantaggi di vendere con il dropshipping?

Questo tipo di commercio offre notevoli vantaggi sia al venditore, che crea e gestisce l’e-commerce, sia al fornitore o produttore (dropshipper).

  • Vantaggi del dropshipping per il venditore: chi ha un e-commerce col sistema dropshipping non deve affrontare problematiche comuni nel commercio: in particolare esso non deve avere un magazzino dove stipare merce, con tutti i costi ed il tempo necessari. Con la formula dropshipping il venditore deve limitarsi alla creazione, alla manutenzione e soprattutto alla promozione del sito di e-commerce. Un compito che spesso spetta al venditore è quello di gestire il post vendita e l’assistenza al cliente, interfacciandosi con il dropshipper;
  • Vantaggi per il dropshipper: Il fornitore o produttore dovrà concentrarsi esclusivamente sul suo lavoro, occupandosi della produzione, della logistica e delle spedizioni. Il dropshipper, che è il vero possessore della merce in magazzino, non deve occuparsi del marketing e della vendita, dato che ad occuparsene è il venditore;
  • Vantaggi per il cliente finale: Per il consumatore finale un e-commerce in dropshipping non presenta alcuna differenza sostanziale rispetto ad un “e-commerce tradizionale”.
    Il vantaggio vero e proprio del consumatore è la scelta, che diventa talvolta più ampia. Infatti, un venditore che non deve tenere in magazzino ciò che vende può offrire una scelta molto ampia ai propri utenti.