Bonus PC e Internet da novembre: chi può accedere e cosa prevede

computer in primo piano

Fino a un anno fa il computer o tablet venivano usati solo per scrivere o controllare e-mail. Ad oggi, il PC è diventato un mezzo indispensabile sia per la vita di tutti i giorni sia per quella lavorativa visto che le aziende hanno adottato la modalità “Smart Working” per svolgere le proprie attività da remoto.

In questo clima di emergenza, la possibilità di lavorare da casa ha permesso di diminuire i contagi e contenere il diffondersi del virus. Per aiutare le famiglie con basso reddito, si è parlato ultimamente di bonus PC e internet che prenderà il via lunedì 9 novembre. Si tratta di un bonus del valore massimo di 500 euro, importo che verrà detratto dalla fattura dell’offerta scelta. Bisognerà, quindi, contattare direttamente l’operatore che ti fornirà dispositivo e connessione ad internet.

Cosa prevede il bonus PC e Internet

Il bonus PC e Internet è stato realizzato dal Ministro dello Sviluppo Economico al fine di aiutare le famiglie meno fortunate e di diminuire il divario tecnologico tra la popolazione. L’organizzazione di questo piano è stata affidata ad Infratel Italia. Il bonus potrà essere applicato solo a coloro che rientrano nelle soglie ISEE e che sottoscriveranno un abbonamento ad internet per almeno dodici mesi.

Il contributo potrà essere richiesto una sola volta da ciascun nucleo familiare presente all’interno della stessa abitazione. Inoltre, il voucher non sarà erogato nel caso in cui si voglia acquistare esclusivamente il pc o il tablet. Infine, avrete la possibilità di richiedere lo sconto in bolletta fino ad esaurimento delle risorse o comunque non oltre un anno dall’avvio dell’iniziativa.

Bonus PC: Chi può fare la domanda?

Per quanto riguarda le famiglie il bonus prevede uno sconto massimo di 500 euro dalla bolletta. I requisiti per richiedere il bonus sono:

  • Reddito ISEE complessivo pari o inferiore ai 20.000: bonus di 500 euro per l’acquisto di tablet o pc e per l’attivazione di un abbonamento ad internet con connessione veloce.
  • Reddito ISEE complessivo fino a 50.000 euro: bonus di 200 euro per l’attivazione di connessioni veloci ad almeno 30 Mbps.

Per il secondo bonus bisognerà aspettare la fine del 2020.

Bonus PC: Requisiti tecnologici

Per quanto riguarda il PC/tablet fornito dall’operatore, il dispositivo dovrà rispettare le seguenti specifiche tecniche minime:

Tablet

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 4 GB o superiori
  • Dimensioni Schermo: maggiore di 10 pollici
  • Risoluzione Schermo: Full-HD (risoluzione minima del lato corto: 1080 pixel) o superiori
  • Memoria interna: 64 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Batteria: 6000 mAh o superiore

Personal Computer

  • CPU: 4 core; 2 GHz o superiori
  • RAM: 8 GB o superiori
  • Dimensione Schermo: maggiore di 14 pollici
  • Risoluzione Schermo: HD (1366×768) o superiori
  • Memoria interna (disco o SSD): 256 GB o superiori
  • Connettività: Wi-Fi, Bluetooth, USB
  • Fotocamera: 8 Mpx ƒ/1.9
  • Autonomia: 8 ore o superiore
  • Audio integrato