Block notes personalizzato: valido strumento per farsi pubblicità

block notes

Il block notes personalizzato nella foto è creato da TipografiaClick

Uno degli aspetti più importanti di cui deve tener conto un’azienda è la conoscibilità del proprio brand. Avere un’immagine visiva forte e riconoscibile aiuta a rafforzare la propria brand identity presso i pubblici e, di conseguenza, avere benefici in termini di notorietà e non solo.

Ci sono diversi modi per far si che le persone si ricordino della tua azienda, uno tra questi è l’utilizzo di gadget personalizzati da lasciare ai clienti attuali e potenziali.

I block notes, ad esempio, sono un ottimo strumento di pubblicità. Questi vengono utilizzati praticamente tutti i giorni per prendere appunti, scrivere cose da fare e da ricordare o fare calcoli veloci durante riunioni, meeting e incontri.

Se sei curioso di sapere come sfruttare al massimo i gadget e, in questo caso, i block notes personalizzati per aumentare la visibilità del tuo brand continua a leggere il nostro articolo.

Ideare block notes personalizzati

Ideare e realizzare da soli i gadget personalizzati non è semplice. Per facilitare le cose puoi affidare la stampa dei block notes a mani esperte che sapranno sicuramente aiutarti nella scelta di tutti i dettagli. Ricorda che le parole d’ordine sono riconoscibilità e utilità quindi all’interno del block notes, oltre agli elementi visivi che contraddistinguono il tuo marchio come il logo e i colori istituzionali, dovranno esserci anche informazioni indispensabili come e-mail, numero di telefono, indirizzo della tua azienda e i canali social che presidi.

Oltre agli elementi visivi, nella personalizzazione del tuo gadget, puoi scegliere anche il formato, la rigatura o la quadrettatura e la rilegatura. Vediamo nello specifico le varie alternative.

Il formato

Il block notes deve essere pratico da utilizzare e facile da riporre. Ecco perché la prima cosa a cui badare nella realizzazione del gadget personalizzato è il formato. Solitamente si predilige i formati compatti e maneggevoli come l’A5 (14,8 cm x 21 cm) o l’A6 (0,5 cmx 14,8 cm). In alternativa si possono utilizzate formati più grandi come l’A4 (21 cm x 29,7 cm) e l’A3 (42 cm x 30 cm) perfetto per chi, oltre a prendere appunti, ha bisogno di fare schizzi o disegnare grafici.

Rigatura o quadrettatura

In base al tuo gusto ed esigenze puoi decidere si personalizzare il block notes con righe o quadretti. Anche in questo caso sono disponibili diversi formati in base alla presenza o meno di margine e alla grandezza del rigo/quadretto.

La rilegatura

Per la rilegatura sono disponibili due alternative: la collatura o la spirale. Il primo tipo tiene insieme le pagine del block notes attraverso uno strato di colla posizionato sull’estremità. Nel secondo caso, invece, l’assemblamento dei fogli avviene attraverso l’utilizzo di una spirale di metallo di diversi colori. L’attaccatura delle pagine con la colla è sicuramente meno stabile della spirale ma consente, all’occorrenza, di staccare con più facilità i fogli. La spirale, invece, donerà più eleganza al gadget.

Qual è il momento perfetto per distribuire i block notes?

Come detto in precedenza, i gadget personalizzati sono un ottimo strumento di marketing per rendere più visibile e riconoscibile la tua azienda non solo presso i clienti ma anche verso i fornitori ed i distributori. Ma quando è opportuno distribuire i block notes aziendali? I momenti perfetti sono, senza dubbio, durante riunioni, meeting e incontri con i clienti poiché è proprio in questi casi che si ha bisogno di prendere appunti. Un’alternativa sarebbe quella di regalarli in occasione di ricorrenze importanti, ad esempio Natale, a dipendenti e clienti.