Paypal: metodo di pagamento per ecommerce

logo paypal

Tra i primi aspetti da tenere in considerazione quando si sta progettando la creazione di un proprio e-commerce, rientra la scelta dei metodi di pagamento. Le modalità di pagamento per gli acquisti online devono essere sicuri e pratici in modo da incentivare gli utenti a concludere un acquisto. Infatti, molti clienti rinunciano a concludere una transazione in quando ritengono che quel sistema di pagamento non sia sicuro.

Per questo motivo la scelta dei metodi di pagamento contribuirà a generare fiducia nei propri clienti. Ad esempio, potrebbe essere controproducente utilizzare metodi di pagamento economici ma scarsamente utilizzati dagli utenti.

Gli strumenti di pagamento più diffusi negli acquisti online sono:

  • Carta di credito: si tratta di un sistema di pagamento molto veloce. Solo che per ogni acquisto è prevista una commissione che si aggira intorno al 0,3%;
  • Paypal: è un sistema di pagamento molto sicuro, semplice e velocissimo nell’effettuare i pagamenti;
  • Bonifici:questa tipologia di pagamento non è immediato e comporta tempi di transazione molto lunghi;
  • Contrassegno: si tratta di un metodo sempre meno utilizzato online poiché prevede il pagamento alla consegna del prodotto acquistato con una commissione elevata rispetto al prezzo di vendita.

Tra questi metodi di pagamento  più famoso e più utilizzato negli acquisti online è senza dubbio Paypal. Di seguito spiegheremo pregi e difetti e vi aiuteremo a capire come usare paypal per e-commerce.

Il metodo di pagamento più sicuro: conosciamo Paypal

Paypal è un servizio di pagamento online molto apprezzato nelle transazioni online soprattutto perché è tra i sistemi di pagamenti più sicuri.  Iscrivendosi a questo servizio si può inviare e ricevere denaro da qualsiasi altro utente iscritto a PayPal, senza dover condividere i dati bancari o i dati di carte di credito/prepagate sul sito e-commerce. Per trasferire denaro basta solamente condividere la propria email.

Nel momento in cui si acquista online la somma arriva al venditore  in breve tempo e i dati inseriti sono protetti da un sistema antifrode sempre attivo.

Dal punto di vista del cliente i principali vantaggi sono:

  • Iscrizione gratuita: iscriversi e poi servirsi di questo servizio non comporta nessuna spesa;
  • Velocità: effettuare un pagamento online è immediato;
  • Sicurezza: i sistemi di sicurezza sono innovativi ed assicurano un livello molto alto di protezione dei dati.

Per il venditore, invece, è prevista una commissione variabile tra 1,8% e il 3,4% per ogni pagamento ricevuto tramite Paypal.

Come Paypal può incrementare le vendite

Paypal può essere un ottimo modo per far crescere ed incrementare il proprio business. Infatti, nonostante le tariffe siano in qualche caso un po’ care, soprattutto per i piccoli venditori, l’uso di Paypal per gli e-commerce può essere una buona strategia per incrementare le vendite. All’esercente per ogni acquisto online è prevista una commissione che può arrivare fino al 3%.Ovviamente queste spese possono essere recuperate inserendo un costo più elevato sulla vendita di un prodotto.

Anche se si tratta di una modalità di pagamento più costosa sono molte le persone che utilizzano questo sistema. Inoltre, per rendere più facile gli acquisti degli utenti che in pochi passaggi possono concludere la transazione è stato introdotto un sistema definito pagamento express. In pratica il cliente una volta che ha scelto il prodotto da acquistare in dettagli prodotti o nella pagina del carrello conferma i dati finanziari direttamente dal sito senza essere rimandato su un’altra pagina.

Grazie a PayPal i pagamenti diventano sempre più facili e anche l’esperienza di acquisto degli utenti viene migliorata. In questo modo si riduce il tasso di abbandono al carrello e le imprese vedranno aumentare le vendite.